Vanguard News Network
VNN Media
VNN Digital Library
VNN Reader Mail
VNN Broadcasts

Old 3 Weeks Ago #1
alex revision
Senior Member
 
alex revision's Avatar
 
Join Date: Mar 2008
Posts: 16,860
alex revision
Default Un nuovo libro di Carlo Mattogno: “Auschwitz: Trasporti, Forza, Mortalità”

Un nuovo libro di Carlo Mattogno: “Auschwitz: Trasporti, Forza, Mortalità”


Un “negazionista” scopre e pubblica i nomi di 3.452 persone morte ad Auschwitz prima ignorate

Auschwitz: Trasporti, Forza, Mortalità (Effepi, Genova, 2019, 447 pp.) è uno dei non pochi libri di Carlo Mattogno che mettono in crisi il concetto di “negazionismo”. Gli ignoranti immaginano (e gli ipocriti fingono) che il revisionismo olocaustico si esaurisca in una sciocca sequela di negazioni, mentre esso ha apportato un importante contributo al dibattito olocaustico.

In un libro apparso all’inizio dell’anno, Auschwitz nelle intercettazioni britanniche (Effepi, Genova, 162 pagine), Mattogno ha analizzato per primo il complesso delle intercettazioni britanniche dei radiomessaggi tedeschi su Auschwitz del periodo bellico, che sono accessibili dal 1997; in più di vent’anni, nessuno storico olocaustico si era mai preso la briga di fare un simile studio.

In precedenza, nel 2014, Mattogno aveva pubblicato l’opera I verbali degli interrogatori sovietici degli ingegneri della Topf. Le dichiarazioni di Kurt Prüfer, Karl Schultze, Fritz Sander e Gustav Braun su “camere a gas” e forni crematori di Auschwitz: analisi storico-tecnica (Effepi, Genova, 203 pp.), nella quale, per la prima volta, sono presentati in traduzione italiana tutti gli interrogatori cui i personaggi menzionati nel titolo furono sottoposti dai Sovietici, dopo il loro arresto, tra il 1946 e il 1948. Prima esistevano pochi estratti in inglese e in tedesco, presentati in traduzioni spesso imprecise (gli originali sono in russo).

Questi sono due esempi di contributi positivi/positivisti al dibattito storiografico.

Auschwitz: Trasporti, Forza, Mortalità ne è un ulteriore esempio. Il libro è suddiviso in tre parti. La prima (pp. 17-161), dedicata ai trasporti, presenta le serie numeriche consecutive dei detenuti di ogni categoria che furono deportati ad Auschwitz, cioè: numero di matricola consecutivo – data – provenienza. La seconda parte contiene una ricostruzione molto ampia (con inevitabili lacune) delle variazioni giornaliere della forza del campo maschile e femminile di Auschwitz. Vi sono raccolti dati che non sono disponibili in nessun altro studio, anche perché Mattogno vi riproduce le intercettazioni britanniche dei rapporti giornalieri sulla forza del campo trasmessi da Auschwitz a Berlino, che finora sono stati inspiegabilmente ignorati dagli storici olocaustici, inclusi quelli del Museo di Auschwitz.

Nella terza parte (pp. 215-276), Mattogno, sulla base di vari documenti, alcuni dei quali ignoti alla storiografia olocaustica, espone, con inevitabili lacune, la mortalità giornaliera ad Auschwitz. La mole di dati che viene esposta non trova comunque eguali in nessuno studio olocaustico.

In particolare, integrando con altre fonti gli “Sterbebücher” (registri dei decessi) mancanti, Mattogno ha ricostruito in modo quasi completo la mortalità giornaliera del complesso Auschwitz-Birkenau negli anni 1942-1943 (pp. 250-257).

Due lunghe appendici (pp. 277-382) elencano in ordine alfabetico 3.452 nomi di detenuti morti ad Auschwitz che non figurano nella ben nota opera in tre volumi “Sterbebücher von Auschwitz”, i quali registrano 68.864 nomi di detenuti immatricolati deceduti.

Una seconda appendice riguarda i nominativi dei detenuti italiani (in massima parte ebrei) che furono trovati ad Auschwitz dai Sovietici, i quali li registrarono in apposite liste (pp. 383-387).

L’appendice documentaria comprende 49 documenti che illustrano i temi trattati nel libro; tra gli altri, spicca la pagina del registro dell’ospedale per i detenuti del campo di Monowitz con la registrazione di Primo Levi, che vi fu ricoverato il 30 marzo 1944 e fu dimesso il 20 aprile (p. 447).

C’è allora da chiedersi: che cos’è il “negazionismo”?

https://www.andreacarancini.it/2019/...rza-mortalita/

http://www.libreriaeuropa.it/ricerca.asp
 
Reply

Share


Thread
Display Modes


All times are GMT -5. The time now is 12:52 PM.
Page generated in 0.06024 seconds.